Home » 10 passi per conquistare la fiducia del cliente

10 passi per conquistare la fiducia del cliente

di Katia Cedioli
COVER primo appuntamento (1)
Il primo incontro è l’inizio della relazione con il cliente: con una preparazione adeguata e un approccio centrato, si può creare un impatto positivo che getti le basi per una collaborazione duratura.

Nel mondo degli affari, ogni incontro con un cliente rappresenta un’opportunità preziosa. Come una tela bianca pronta a essere dipinta, offre la possibilità di creare un’impressione duratura e costruire una relazione solida. Lo scrisse anche Oscar Wilde: «Non c’è mai una seconda occasione per fare una buona prima impressione». Il primo appuntamento con un cliente si pone quindi come una pietra miliare nel costruire una relazione professionale di successo. È l’opportunità di creare un’impressione positiva, stabilire fiducia e mostrare il valore che puoi offrire. Ecco una guida su come presentarsi al meglio per garantire un incontro fruttuoso.

Prepararsi all’incontro

Una preparazione adeguata è essenziale per assicurarsi di fare una buona impressione. Conoscere il cliente, comprendere le sue esigenze e anticipare le sue domande sono passaggi fondamentali. Quindi, prima di incontrarlo, bisogna raccogliere informazioni chiave sulla sua attività, esigenze e background. Questa ricerca permetterà di personalizzare la presentazione, dimostrando che si è dedicato tempo a comprendere le sue esigenze i suoi obiettivi e che si è pronti a offrire soluzioni su misura.

Stile curato e puntualità

Abbiamo dedicato un articolo intero su questo argomento: come già appurato e ampiamente argomentato, la prima impressione conta, e l’abbigliamento è parte integrante di essa. L’outfit è una dichiarazione di professionalità e la cura personale non è meno importante, dato che trasmette un senso di rispetto. A proposito di rispetto, arrivare in anticipo è la chiave! Essere in ritardo è una mancanza di riguardo verso l’altra persona. Arrivare almeno 10-15 minuti prima dell’appuntamento mostra impegno e serietà. Questo tempo extra consente anche di ambientarsi e prepararsi mentalmente. Un inizio senza stress è il segreto per un incontro riuscito.

Saluto accogliente e presentazione chiara

L’ impatto visivo è seguito dal saluto. Un saluto deciso accompagnato da una stretta di mano ferma e un sorriso cordiale sono il biglietto da visita perfetto. Trovare il giusto equilibrio tra formale e amichevole crea subito un’atmosfera positiva. Esplicitare gli obiettivi dell’incontro fin dall’inizio poi aiuterà a mantenere il focus e a garantire che entrambe le parti abbiano un’idea chiara delle aspettative. Si può iniziare con una presentazione chiara di chi siamo, cosa rappresentiamo, il nostro ruolo e come si può fare la differenza per il cliente. Usare un linguaggio accessibile ed evitare l’uso eccessivo di termini tecnici sarebbe ottimale, a meno che il cliente non sia del settore.

Ascolto attivo ed esempi concreti

L’ascolto è un’arma segreta! Mentre si espone la presentazione, bisogna assicurarsi di mostrare un atteggiamento di ascolto attivo. Si possono fare poi domande che coinvolgano il cliente, dimostrando interesse genuino per le sue esigenze e opinioni; porgendo domande pertinenti e prestando attenzione alle sue risposte, si crea un legame empatico che va oltre il semplice scambio commerciale. In ogni scambio è sempre bene supportare le proprie dichiarazioni con esempi concreti di come sono stati aiutati clienti simili in passato. Questo dimostra esperienza e crea fiducia.

INTERNA-PUNTUALITà

Photo: Pexels / Ari Alqadri

Trasmettere valore e concludere con un piano d’azione

Sottolineare come il proprio servizio porterà benefici tangibili al cliente, mostrare come la collaborazione sarà una vera partnership di successo, concentrarsi su soluzioni e benefici anziché solo sui servizi, terminare l’incontro presentando un piano d’azione chiaro sono gli ultimi passaggi fondamentali. Discutere infine gli step successivi, le tempistiche e le responsabilità di entrambe le parti stabilisce un percorso chiaro per il futuro.

Consiglio pratico

Dopo il primo appuntamento, è consigliabile inviare un breve messaggio di ringraziamento al cliente, esprimendo gratitudine per il tempo trascorso insieme e riaffermando l’entusiasmo per la potenziale collaborazione. Questo gesto mostra impegno e mantiene viva l’attenzione, consolidando un’impressione positiva nell’altra persona.

 

Katia Cedioli

Photo cover: Canva / Odua Images  

Ti potrebbe piacere

Lascia un commento

STYLE FINANCE
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy