Home » Andrea Talacci: «La chiave, nella consulenza finanziaria, è differenziarsi»

Andrea Talacci: «La chiave, nella consulenza finanziaria, è differenziarsi»

di Katia Cedioli
andrea-talacci-cover
Un consulente con oltre 15 anni di esperienza negli investimenti racconta la sua professione a 360 gradi, con un focus sulle competenze indispensabili nel mondo di oggi.

 

Per Andrea Talacci, professionista di Riccione, la consulenza finanziaria va oltre la mera gestione e il monitoraggio di mercati e investimenti. Perché bisogna offrire anche un supporto empatico durante i momenti difficili dei clienti. Ce lo spiega in questa intervista.

Qual è il consiglio finanziario più prezioso che ha ricevuto e da chi?

Quando ho iniziato questa professione ho avuto la fortuna di imbattermi in un collega (ci differenziano pochi anni di età) che aveva fatto il mio stesso percorso professionale. Ricordo le sue parole: «Caro Andrea, noi adesso siamo imprenditori e il vero rischio in ambito imprenditoriale è cercare il consenso della massa attraverso soluzioni standardizzate. La chiave, nell’ambito della consulenza finanziaria, è cercare quel qualcosa che ci differenzia da tutti gli altri e ci rende unici». Da questo prezioso consiglio ho creato la mia professione.

Come gestisce lo stress legato alle questioni finanziarie e quali sono le sue strategie per mantenere un benessere generale?

Fortunatamente svolgo la professione che amo e che mi appassiona da quando ero ragazzo e questo è un vantaggio. Poi la mia famiglia – composta da mia moglie Romina e dalle mie bambine, Alice e Rebecca – è la mia roccia. Grazie a loro, ogni giorno riesco a staccare la spina e ricaricare il mio benessere. Inoltre, pratico regolarmente attività fisica, una componente chiave nel mio approccio al benessere generale. Corsa, nuoto e padel sono i miei alleati per mantenere un equilibrio sia mentale che fisico. Trovo che dedicare del tempo a me stesso in questo modo aiuti a gestire lo stress e a mantenere una prospettiva positiva sulla vita. In sostanza, la combinazione della passione per il mio lavoro, il sostegno della mia famiglia e uno stile di vita sano e attivo sono le mie strategie per affrontare al meglio le sfide quotidiane.

Le è mai capitato di adattare il suo abbigliamento al contesto o alla tipologia di cliente che deve incontrare?

Generalmente no, anche perché sono dell’opinione che ognuno di noi, per poter essere naturale e poter dare il meglio di sé, debba indossare qualcosa che lo faccia sentire a proprio agio e lo renda autentico. Parlando di me, però, ritengo molto importante una bella presenza, per questo mi piace dedicare la massima cura e precisione all’aspetto.

Quali sono gli eventi che nel suo settore la interessano maggiormente?

Considero gli eventi uno strumento estremamente potente per farmi conoscere o per ringraziare le persone che hanno deciso di affidare alla mia consulenza i propri risparmi dandomi fiducia. Sono interessato ad approfondire, partecipare ed organizzare tutti gli eventi che possano essere utili alle persone o alle loro aziende. L’ultimo evento che ho organizzato è stato poco prima delle feste di Natale, assieme ad alcuni colleghi con i quali stiamo condividendo un progetto per far prosperare le aziende del nostro territorio e garantire il loro benessere presente e futuro. In questa occasione, oltre a svelare qualche particolare sulla nostra attività, abbiamo offerto l’opportunità ai rappresentanti di una onlus di descrivere la loro meravigliosa attività per migliorare la vita di coloro che ne hanno bisogno.

Photo: Canva / Bunyaritklinsukhon photos

Può descrivere brevemente una storia di successo e un momento difficile che ha superato?

Certamente, in realtà la storia è la medesima. Un avvocato con cui ho avuto il privilegio di lavorare si è trovato di fronte una spesa medica imprevista per un familiare, non completamente coperta dall’assicurazione. In quel momento difficile, la sua preoccupazione era palpabile. Attraverso la mia consulenza, siamo stati in grado di affrontare insieme questa situazione delicata. Non ci siamo limitati a discutere aspetti finanziari, ma ho offerto un supporto empatico, aiutando l’avvocato a gestire lo stress emotivo legato a questa spesa imprevista. Insieme, abbiamo analizzato il bilancio, identificato soluzioni e sviluppato una strategia finanziaria che gli permettesse di superare questa sfida mantenendo gli obiettivi di lungo termine.

La storia di successo risiede nel fatto che, grazie al mio supporto, l’avvocato non solo ha gestito la spesa medica, ma ha anche imparato ad affrontare meglio i possibili imprevisti futuri. Questa esperienza ha trasformato un momento difficile in un’opportunità di crescita personale e finanziaria ed è la dimostrazione che la consulenza fornisce non solo soluzioni pratiche o tecniche, ma anche un sostegno emotivo durante i momenti critici.

Potrebbe spiegare ai lettori una parola della Finanza in modo semplice, come la spiegherebbe a un bambino?

È bello entrare in contatto con ragazzi che si affacciano per la prima volta nel mondo finanziario e muovono i primi passi verso gli investimenti. Potrei utilizzare questo esempio: «Immagina l’investimento come la costruzione di un magnifico castello. Un euro investito è come una pietra su cui si basa il tuo castello. Ogni volta che aggiungi un nuovo investimento, è come aggiungere una pietra al progetto. Ora, la diversificazione degli investimenti è come variare i materiali della costruzione. Non puoi creare un castello con solamente pietre, giusto? Avere fondamenta solide e muri robusti è importante per mantenere il castello integro anche durante le tempeste (finanziarie). La mia consulenza? Mi vedo come l’architetto del tuo castello finanziario. Ti aiuto a pianificare la disposizione delle pietre (investimenti), a scegliere i materiali giusti (diversificazione) e a costruire un castello che resista al passare del tempo, offrendoti sicurezza e tranquillità nel lungo periodo».

 

Katia Cedioli

Ti potrebbe piacere

Lascia un commento

STYLE FINANCE
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy